notes per la psicoanalisi 1/2019

la guarigione II

Guarigione, psicoanalisi.

Con questo secondo numero dedicato alla ‘guarigione psicoanalitica’ desideriamo presentare ai lettori una sorta di percorso, già delineato in quello precedente e messo in evidenza dall’editoriale, che nelle intenzioni della Redazione vuole riprendere alcuni snodi che nel pensiero psicoanalitico sono stati affrontati e sviluppati costituendo una tela di fondo che abbiamo voluto, in queste due occasioni, reinterrogare e rendere più evidente…

Ci sembra questa una posta in gioco centrale, che fa sorgere la domanda se la psicoanalisi, gli psicoanalisti, possono trovare il modo di rimanere all’interno del paradosso, per noi fondante, di praticare una ‘terapia’ che nel momento in cui si instaura diventa anche qualcos’altro: il binomio cura/conoscenza si ripropone continuamente e la cosiddetta ‘ guarigione psicoanalitica’ è tale proprio perché è ‘psicoanalitica’, perché prende in considerazione che la ‘malattia’ è l’uomo stesso e non si può guarire dall’umano… ciò nonostante la psicoanalisi non si tira indietro rispetto al suo essere ‘terapia’, cura.